Le posso chiedere di presentarsi e parlarci del suo ruolo in BNP Paribas Asset Management (BNPP AM)?

Sono CEO e country head di BNPP AM in Malesia, dove ho avviato le nostre attività nel 2007. In qualità di country head, sono responsabile del benessere del mio personale e dello sviluppo delle nostre relazioni con i clienti a livello nazionale.
Al di fuori di BNPP AM, faccio parte del Joint Committee for Climate Change della Malesia, istituito dalla Malaysian Securities Commission e dalla Banca centrale della Malesia, e dell'Industry Advisor Panel per l'ASEAN Working Committee on Capital Market Development (“WC-CMD”) e dell’ASEAN Capital Markets Forum. Sono anche tesoriere della Malaysian Association of Asset Managers, che si impegna a migliorare gli standard nel settore della gestione patrimoniale del paese. Una parte importante del ruolo di questa associazione è incoraggiare il settore a muoversi verso una gestione degli investimenti più sostenibile.



Qual è il suo interesse personale nella sostenibilità?

Il Lost Food Project, sostenuto da BNP Paribas,
ha salvato
5 milioni di pasti

Sono estremamente interessata alla sostenibilità.
Nel 2015, insieme ad alcuni amici, mi sono occupata della creazione del progetto Lost Towel (L'asciugamano perduto). Il progetto aiuta le rifugiate Chin del Myanmar fornendo loro supporto economico e formativo. Da genitori, abbiamo notato che molto spesso i nostri figli perdono l'asciugamano quando fanno sport a scuola e abbiamo visto un'opportunità in ciò: abbiamo investito in macchine da cucire e asciugamani e insegnato a queste donne a ricamare mentre aspettano di ricevere i documenti di rifugiate. Abbiamo venduto gli asciugamani ad altri genitori nelle scuole in città e tutto l'utile netto è andato alle donne del progetto.
Un anno dopo, abbiamo creato il progetto Lost Food (Cibo sprecato). I supermercati gettavano via il cibo poiché non di bell'aspetto, quindi abbiamo proposto ai proprietari di donarlo alle famiglie in difficoltà. Abbiamo iniziato raccogliendo cibo con le nostre auto dai negozi di alimentari locali e ora abbiamo un camion da 5 tonnellate e uno refrigerato da 1 tonnellata che raccolgono cibo da molti partner, quasi come un'azienda di logistica. E siamo in crescita. Questo progetto è stato finanziato dal programma Help2Help di BNP Paribas.
Ad oggi abbiamo salvato 2 milioni di chili di cibo, equivalenti a 5 milioni di pasti che altrimenti sarebbero stati sprecati. Oltre a offrire cibo alle persone, abbiamo calcolato che, non buttandolo in discarica, si sono evitate emissioni di CO2 pari a 3 milioni di chili.
Sono inoltre grata alla fondazione Help2Help di BNP Paribas per aver sostenuto anche la crescita del progetto Lost Food, fornendoci supporto operativo negli ultimi anni.

Il Lost Food Project, sostenuto da BNP Paribas,
ha salvato 5 milioni di pasti

L'intervista

Vengono coinvolti anche i dipendenti di BNPP AM in questo progetto?

Lascio ai singoli la decisione di partecipare e molti aderiscono. Abbiamo molti colleghi che si sono offerti volontariamente di prendere parte alle attività di raccolta e distribuzione degli alimenti. Sono sinceramente commossa dal fatto che vogliano essere coinvolti perché riescono a vedere con i loro occhi l'impatto che hanno sulla vita delle persone. E ciò si collega alla nostra filosofia aziendale e al nostro desiderio di operare in modo concreto qui in Malesia.
L'iniziativa 1MillionHourstoHelp della nostra azienda supporta il personale che desidera dedicare parte del tempo lavorativo per occuparsi della comunità a cui più tengono.

Ritiene di poter promuovere la causa della sostenibilità attraverso il suo lavoro in BNPP AM?

Le aziende ci
chiedono consigli
su quello che
gli investitori globali
ricercano in termini
di gestione del rischio
climatico

Assolutamente sì. La sostenibilità è diventata molto importante in Malesia, soprattutto negli ultimi due anni, e in BNPP AM stiamo realmente contribuendo a promuovere questo passaggio.
Poiché veniamo da molti considerati un importante player della sostenibilità nel settore della gestione patrimoniale malese, le aziende ci contattano per ricevere consigli su ciò che cercano gli investitori globali in termini di gestione del rischio climatico e di altre questioni ambientali. Abbiamo lavorato con Bursa Malaysia e la Securities Commission per condurre workshop a tema ESG con le società quotate e il settore. Attraverso la nostra Investment Academy, abbiamo organizzato molti workshop, anche in collaborazione con CFA, per aiutare i nostri investitori istituzionali, comprese le aziende, a integrare i fattori ESG1 nei loro investimenti. Le autorità di regolamentazione hanno notato come abbiamo realmente integrato i fattori ESG in base alla nostra Global Sustainability Strategy e l'invito a far parte del Joint Committee for Climate Change denota che riconoscono le nostre competenze.
Da un punto di vista personale, imparo ogni giorno dai miei colleghi esperti del Sustainability Centre2. Essendo uno degli “ESG Champion”, partecipo regolarmente alle call con i nostri esperti in materia di sostenibilità e ciò mi consente di aumentare le mie conoscenze che, a mia volta, posso condividere con vari stakeholder in Malesia.
Sono entusiasta di poter ampliare le mie conoscenze anche attraverso l'iscrizione al Cambridge Institute for Sustainable Leadership Training grazie al supporto della mia direzione.

Le aziende ci chiedono consigli su quello che
gli investitori globali ricercano in termini di gestione del rischio climatico

Crede che investire in modo responsabile possa contribuire a creare un mondo migliore?

Condivido pienamente il concetto di investimento sostenibile. Nella parte del mondo in cui vivo, si può fare ancora molto per migliorare. Non solo per l’ambiente, ma anche per la regolamentazione del lavoro e dei diritti. Parte del nostro ruolo di investitori richiede che interagiamo su questi temi direttamente con le aziende ed è fantastico vedere i miglioramenti che otteniamo. Le aziende stanno creando team per la sostenibilità e chiedono consigli su cosa fare e come migliorare. Le autorità di regolamentazione stanno inoltre dando vita a tassonomie per affrontare questi problemi.
Tuttavia, c'è ancora molto lavoro da fare. BNPP AM mi offre la piattaforma perfetta per promuovere la sostenibilità attraverso gli investimenti e per interagire su tutti questi fronti molto importanti direttamente con aziende, autorità di regolamentazione e altre parti interessate.

C’è ancora molto lavoro da fare

1 Environment, Social e Governance (fattori ambientali, sociali e di governance)
2 Nel 2017 abbiamo creato il Sustainability Centre, che ora è un gruppo di esperti multidisciplinari di 25 persone, che fornisce ai team di investimento ricerche, analisi e dati sulla sostenibilità. Il Sustainability Centre supporta anche i team nello sviluppo di prodotti a tema sostenibilità e nella piena integrazione dei rischi e delle opportunità legati alla sostenibilità nelle strategie di investimento.

Tutti gli
esperti