Le posso chiedere di presentarsi e di parlarci un po' del suo ruolo in BNP Paribas Asset Management (BNPP AM)?

LA MIA MISSIONE
È STATA QUELLA
DI TRASFORMARE
L’AMBIZIOSO
PROGRAMMA DI
SOSTENIBILITÀ DI
BNPP AM IN UNA
REALTÀ PRATICABILE

Sono entrata in BNPP AM nell'agosto 2018 in veste di Global Head of Sustainability, incaricata di sovrintendere al Sustainability Center1, con la missione di trasformare l'ambizioso programma di sostenibilità BNPP AM in un piano di azione. Faccio parte del Global Investment and Business Management Committees di BNPP AM e del Consiglio di Amministrazione di BNPP AM France così come della task force “Climate-related Financial Disclosures” (TCFD), un’importante organizzazione globale che definisce gli standard minimi per il reporting aziendale sulla governance e la gestione dei rischi e delle opportunità legati al clima. Insieme a BNP Paribas Group, abbiamo svolto un ruolo importante nella promozione e diffusione delle loro raccomandazioni.

LA MIA MISSIONE È STATA QUELLA DI TRASFORMARE L’AMBIZIOSO
PROGRAMMA DI SOSTENIBILITÀ DI BNPP AM IN UNA REALTÀ PRATICABILE



Perché ha scelto di lavorare per BNPP AM?

Ho scelto BNPP AM perché aspira alla leadership negli investimenti sostenibili e a realizzare cambiamenti attraverso il dialogo e l'impegno con le società e i mercati in cui investiamo. E non sono rimasta delusa. Provenendo dal settore della consulenza, in precedenza ero Partner e Presidente degli Investimenti Responsabili di Mercer, mi sono sentita onorata di poter partecipare a questa nuova sfida. Non si tratta più solo di fornire al cliente una strategia di sostenibilità, ma di identificare e affrontare tutte le sfide che si presentano con la sua implementazione. Ed è tutta questione di persuasione. Non ha senso essere autoritari. Personalmente, non mangio carne, ma questo non significa che i miei figli diventino automaticamente vegetariani. Consentirgli di fare le proprie scelte dà loro indipendenza e la possibilità di acquisire spirito critico.

L'intervista

Come si generano rendimenti sostenibili a lungo termine dagli investimenti per i nostri clienti?

NEL RAPPORTO
‘POINT OF NO
RETURNS’, BNPP AM SI
E’ CLASSIFICATA AL
SECONDO POSTO TRA I
PIU’ GRANDI GESTORI
PATRIMONIALI
GRAZIE AL SUO
APPROCCIO AGLI
INVESTIMENTI
RESPONSABILI

Il nostro settore sta vivendo una fase di cambiamento nel campo della sostenibilità: siamo passati da una fase in cui i gestori patrimoniali dovevano spiegare perché ponevano così tanta enfasi sugli investimenti sostenibili a un punto in cui i gestori devono giustificare il motivo per cui non hanno dato più spazio a questo tipo di investimenti. Per quanto mi riguarda, credo che se non adottiamo un approccio sostenibile, i risultati a lungo termine ne risentiranno. Ecco perché abbiamo lanciato la nostra Global Sustainability Strategy (GSS), un programma davvero unico che definisce un piano per integrare sostenibilità ed ESG (fattori ambientali, sociali e di governance) nei processi di gestione patrimoniale di BNPP AM. Nella relazione ‘Point of No Returns ’ di ShareAction (marzo 2020)2, BNPP AM si è classificata al secondo posto su 75 dei più grandi gestori patrimoniali del mondo grazie al suo approccio agli investimenti responsabili. Da quando sono approdata in BNPP AM nell'agosto del 2018, abbiamo rinnovato il nostro modello di scoring ESG proprietario che oggi copre più di 12.000 emittenti (rispetto ai 3.000 precedenti).

NEL RAPPORTO ‘POINT OF NO RETURNS’, BNPP AM SI E’ CLASSIFICATA AL SECONDO POSTO TRA I PIU’ GRANDI GESTORI PATRIMONIALI
GRAZIE AL SUO APPROCCIO AGLI INVESTIMENTI RESPONSABILI

Che cosa significa investimento sostenibile per BNPP AM?

Definiamo gli investimenti sostenibili includendo quattro principi chiave:

  1. Integrazione ESG: un processo formalizzato basato su Linee guida in materia di integrazione ESG. A partire dal 2019, quasi 300 strategie di investimento e 1.000 prodotti. che coprono tutte le asset class, sono stati esaminati da un Comitato di validazione ESG, che abbiamo istituito per garantire che le nostre linee guida fossero attuate in modo completo ed efficace. Siamo stati in grado di classificare l'80% della nostra gamma di fondi aperti come "Sostenibili" nel quadro del nuovo Regolamento europeo sulla divulgazione delle finanze sostenibili (SFDR)3;

  2. Gestione: siamo investitori attenti e diligenti nelle società presenti nei nostri portafogli e ci avvaliamo di linee guida dettagliate sul voto per delega con riferimento a una serie di questioni ESG. Riteniamo che un impegno significativo possa migliorare i nostri processi di investimento e consentirci di gestire con successo i rischi a lungo termine per i nostri clienti. Nel 2020 abbiamo votato in occasione di 1.870 assemblee generali degli azionisti, abbiamo espresso voto contrario o ci siamo astenuti su almeno un punto all’ordine del giorno nell'80% - quale riflesso delle nostre view indipendenti. Abbiamo inoltre interagito con 140 società in materia di voto;

  3. Definizione delle aspettative per le società la nostra politica di condotta sostenibile delinea le nostre aspettative: le aziende, ovunque operino, devono rispettare i propri obblighi fondamentali nei settori dei diritti umani e del lavoro, della protezione dell'ambiente e della garanzia di misure di salvaguardia anticorruzione, in linea con i Principi del Global Compact delle Nazioni Unite. Disponiamo, inoltre, di un'ampia gamma di politiche settoriali che coprono ambiti come quello del carbone, del tabacco, del petrolio e dei gas non convenzionali, su cui lavoriamo in collaborazione con il Gruppo BNP Paribas;

  4. Essere ”future makers”: ci siamo dati un ambizioso 'obiettivo prospettico', incentrato su tre questioni chiave che stanno alla base di un futuro economico sostenibile: la transizione energetica, la sostenibilità ambientale e la parità e la crescita inclusiva (le "3E", dalle iniziali dei fattori in inglese). Questi temi guidano la nostra agenda strategica di stewardship e ricerca che ispirano lo sviluppo dei nuovi fondi tematici..

NEL 2020 ABBIAMO
INTERAGITO CON
140 SOCIETÀ SULLE
QUESTIONI RELATIVE
ALLA POLITICA DI VOTO

Il nostro Global Sustainability Strategy definisce le motivazioni che stanno dietro al nostro approccio agli investimenti sostenibili, insieme a una serie di assunzioni, che vanno dagli obiettivi di impegno, a specifici indicatori di performance, che BNPP AM misurerà e riferirà come ad esempio il suo impatto ambientale su carbonio, acqua e foreste. All’interno del nostro approccio alla transizione energetica, un obiettivo chiave è l’intensità di carbonio dei nostri investimenti per conseguire l’obiettivo di allineamento di BNPP AM con l’Accordo di Parigi, che comprende un’attenzione maggiore all’abbandono dal carbone. In termini di eguaglianza, incoraggiamo anche le società a offrire maggiori opportunità alle donne e alle minoranze, a tutti i livelli dell'organizzazione e ad adottare politiche retributive più eque e trasparenti, comprese strategie fiscali che garantiscano una distribuzione più corretta della ricchezza in tutta la catena del valore. Per quanto riguarda la parità di genere, la nostra politica di voto per la diversità in seno al Consiglio di Amministrazione definisce una soglia minima di presenza di donne almeno pari al 30% e di almeno una donna nei Consigli di tutto il mondo.

NEL 2020 ABBIAMO INTERAGITO CON
140 SOCIETÀ SULLE QUESTIONI RELATIVE ALLA POLITICA DI VOTO

Possiamo contribuire a creare un mondo migliore investendo in modo sostenibile?

Certo, sono convinta che se il settore finanziario terrà in maggior considerazione i fattori sociali e ambientali, proteggeremo i nostri profitti, trasformando al contempo il mondo in un posto migliore e consentendo all’economia globale di diventare più sostenibile. Ecco perché siamo ansiosi di lavorare con i nostri clienti per affrontare oggi le sfide di domani, rafforzando la nostra conoscenza in quanto investitori e contribuendo a un futuro economico più sicuro.

La nostra politica di voto relativa alla
diversity prevede una soglia minima del
30% di presenza femminile nel Consiglio
di Amministrazione

1 Nel 2017 abbiamo creato il Sustainability Center, che ora è un gruppo di esperti multidisciplinari di 25 persone, che fornisce ai team di investimento ricerche, analisi e dati sulla sostenibilità. Il Sustainability Center supporta anche i team nello sviluppo di prodotti a tema sostenibilità e nella piena integrazione dei rischi e delle opportunità legati alla sostenibilità nelle strategie di investimento.
2 Point of no Returns: Asset managers' approach to responsible investment (shareaction.org)
3 Come definite dall’Articoli 8 e 9 del Regolamento SFDR.

Tutti gli
esperti